Via Ca' Ricchi, 14 S. Lazzaro di Savena (BO)

LUN - GIO 8:00-12:30 14:00-18:30
VEN 8:00-12:30

LavoraSicuro

Aggiornamenti gratuiti su normative, innovazione e curiosità sul mondo della sicurezza.

DPI ARTI SUPERIORI: LE NORME DA CONOSCERE PRIMA DI SCEGLIERE I GUANTI

I guanti da lavoro rientrano tra i DPI, ovvero i dispositivi di protezione personale degli arti superiori. Come tutti i dispositivi a tutela delle persone, devono rispettare determinati parametri stabiliti dal legislatore europeo e nazionale.

Vediamo più in dettaglio questi aspetti.

Ti potrebbe interessare anche: "INFORTUNI ALLE MANI: I RISCHI CONNESSI AD ATTIVITÀ LAVORATIVE E HOBBY"

 

Normative di riferimento per i guanti di protezione

La normativa di riferimento per i guanti da lavoro o di protezione è la EN 420. Per un quadro più comprensivo occorre rifarsi al Regolamento DPI (UE) 2016/425, che ha sostituito la Direttiva 89/686/CEE dal 20 Aprile 2016.

 

La norma EN 420 definisce i requisiti generali e fondamentali che, obbligatoriamente, devono possedere tutti i tipi di guanti destinati alla protezione dai rischi di lavoro, come:

- indicazione sui criteri di realizzazione del guanto;
- requisiti generali di innocuità, di ergonomia, di funzionalità e di pulizia
- modalità di marcatura dei guanti; 
- informazioni da applicare a tutti le tipologie di guanti di protezione.

 

Oltre alla EN 420, ci sono altre norme che definiscono maggiormente nello specifico altre peculiarità dei guanti, in riferimento alle diverse tipologie di rischi. Le indichiamo all’interno della seguente tabella dove sono presenti anche i relativi pittogrammi, utili agli utenti per capire, in modo immediato, i fattori di rischio connessi:

 

PITTOGRAMMA NORMATIVA  RISCHIO E CARATTERISTICHE DI PROTEZIONE
rischio meccanico EN 388 CE

RISCHIO MECCANICO

I guanti devono garantire resistenza ad abrasione, taglio, lacerazione e perforazione.

rischio taglio EN 1082 CE

RISCHIO DI TAGLIO E COLTELLI

Guanti e altri indumenti di protezione in grado di proteggere mani e braccia contro tagli e coltellate causati da coltelli a mano

2 EN 60903 CE

RISCHIO ELETTRICO

Guanti di protezione tramite isolante per eventuali contatti con parti in tensione (bassa o media)

3 EN 374-3 CE

RISCHIO CHIMICO

Guanti di Protezione da prodotti chimici grazie alla resistenza di penetrazione, degradazione e permeazione

rischio battereologico EN 374-2 CE

BATTERIOLOGICO

Guanti con caratteristiche di resistenza alla permeabilità e trasferimento di microrganismi

protezione antistica
EN 1149 CE

PROTEZIONE ANTISTATICA

Guanti con caratteristiche di riduzione dei rischi di scariche elettrostatiche

6
EN 381-7 CE

PROTEZIONE DA MOTOSEGA

Guanti di protezione nei casi di utilizzo di seghe a catene comandate a mano 

7
EN 10819 CE

PROTEZIONE DA VIBRAZIONI

Guanti idonei alla riduzione delle vibrazioni

8 EN 407 CE

PROTEZIONE DA CALORE

Guanti di protezione e resistenza ai rischi termici causati da calore e/o fiamme

8 EN 12477 CE

PROTEZIONE PER SALDATORI

Guanti di protezione per rischi connessi al lavoro di saldatura

10 EN 511 CE

PROTEZIONE DAL FREDDO

Guanti di protezione e resistenza ai rischi termici causati dal freddo allo stato gassoso, solido o liquido

 

 

Clicca qui e scarica subito Gratis la guida completa per scegliere il miglior guanto per la protezione delle mani più adatto alla tua professione!

 

 

Le categorie di protezione dei guanti da lavoro

dpi arti superiori

Per quanto riguarda i guanti da lavoro è bene conoscere anche le categorie di protezione dai rischi, nello specifico:

  • Categoria 1: guanti di protezione per rischi minimi. Si tratti di guanti progettati per una tutela da danni fisici lievi. Sono marchiati CE ma il prodotto, relativamente a questa categoria, non è soggetto a certificazioni oltre a quella rilasciata dal produttore.

  • Categoria 2; guanti di protezione per rischi medi. Si tratta di una categoria per sottrazione, ovvero vi rientrano i guanti che non fanno parte delle categorie 1 e 3.

  • Categoria 3: guanti di protezione per rischi gravi. Parliamo di dispositivi progettati per la protezione delle mani contro rischi irreversibili e mortali. Sono marchiati CE oltre a essere sottoposti a un sistema di controllo qualità.

Ti potrebbe interessare anche: "L’EVOLUZIONE TECNOLOGIA STA CAMBIANDO IL SETTORE DEI GUANTI DA LAVORO"

 

L’indice di prestazione dei guanti di lavoro

dpi arti superiori

 Oltre a quanto indicato in precedenza la norma EN 420 stabilisce altri requisiti generali, tra cui l’indice di prestazione, indicato con un numero tra 0 e 4 (si arriva al “5” nel caso dei rischi connessi al taglio).

 

L’indice riporta il comportamento del guanto in relazione a una specifica prova a cui è sottoposto. La graduatoria permette di classificare i risultati della prova: il livello 0 indica che il guanto non è stato provato o che non ha raggiunto i requisiti minimi.

Vuoi scoprire tutte le tipologie di guanti per la protezione delle mani più adatte alla tua professione?

 

Scarica gratis la guida completa

New call-to-action

ico_form

Compila il form per maggiori informazioni

ISCRIVITI AL BLOG

     

    New call-to-action

     

    New call-to-action

     

    New call-to-action

     

    New call-to-action