Via Ca' Ricchi, 14 S. Lazzaro di Savena (BO)

LUN - GIO 8:00-12:30 14:00-18:30
VEN 8:00-12:30

LavoraSicuro

Aggiornamenti gratuiti su normative, innovazione e curiosità sul mondo della sicurezza.

CARATTERISTICHE DELLE CALZATURE DI SICUREZZA: DAGLI STANDARD MINIMI (SB) AI REQUISITI ULTERIORI

Abbiamo visto come le scarpe antinfortunistiche debbano rispettare determinate norme di Legge e specifici parametri a seconda del contesto in cui verranno impiegate

Tra le diverse tipologie presenti sul mercato ci focalizzeremo sulle "Calzature di sicurezza", quelle regolate dalla norma UNI EN ISO 20345:2008, recanti la sigla S cioè Safety.

Sono scarpe prescritte per attività che contemplano vari rischi di infortunio, per questo i modelli presentano un puntale idoneo a resistere a un urto di 200 J e a una compressione di 15 kN: 

In altre parole: deve cioè resistere senza rompersi alla caduta di un peso di 20 kg da 1 metro di altezza.

 

Le caratteristiche delle scarpe antinfortunistiche SB

 

Una calzatura di sicurezza a norma è chiamata a soddisfare requisiti minimi obbligatori, che rientrano nella tipologia base con marcatura SB.

 

Nelle righe precedenti, abbiamo accennato al puntale, ma esistono altre caratteristiche e standard minimi indispensabili, come per esempio:

  • La presenza di cuciture e pellami resistenti a strappi e abrasioni;
  • Fodere in grado di assorbire efficacemente il sudore;
  • Forma perfettamente adattabile al piede;
  • Materiali della tomaia con buona traspirazione al fine di tenere il piede areato;
  • Suola antiscivolo per far sì che la scarpa abbia una buona aderenza su superfici anche bagnate;
  • Battistrada capace di resistere a olii e idrocarburi.

 

Ti potrebbe interessare: "LE NORMATIVE DA CONOSCERE PER LE SCARPE ANTINFORTUNISTICHE"

 

Caratteristiche delle scarpe antinfortunistiche per livelli di sicurezza maggiori

 

Grazie alla nostra esperienza abbiamo potuto appurare che, in rapporto alle calzature di sicurezza, oltre ai requisiti minimi ci sono altre 5 classi di rischio, per un totale di 6 (anche se la S1 prevede la variante S1P).

Dopo aver esaminato gli standard minimi di sicurezza, analizziamo le caratteristiche delle scarpe per le classi superiori (S1, S2, S3, S4 e S5), modelli che devono prevedere protezione più accurate per la difesa gli arti inferiori del corpo.

Innanzitutto, va precisato che tutte le calzature di sicurezza, dalla S1 in avanti, prevedono già i requisiti richiesti alla sicurezza base (SB).

Scarpe antinfortunistiche S1: Si tratta di un tipo di scarpa utilizzata in modo diffuso da magazzinieri, addetti alla logistica e alla movimentazione leggera di molti settori come, per esempio, in diverse branche del settore gastronomico-alimentare tra cui gli addetti al rifornimento degli scaffali nella grande distribuzione.

 

Le calzature di sicurezza S1 sono dotate di alcune proprietà:

  • A - Proprietà antistatica: prevenzione da danni alla salute dovuti alle cariche elettrostatiche grazie alla dispersione a terra delle stesse.
  • FO – Suola resistente a idrocarburi: la suola non viene danneggiata dal contatto con idrocarburi che si trovano per esempio in composti quali il petrolio, bitumi, asfalto e gas metano.
  • E – Assorbimento di energia nella zona del tallone: la zona del tallone deve essere chiusa e deve assorbire energia non inferiore a 20 Joule per prevenire patologie del tallone.

Scarpe antinfortunistiche S1P: È una variante rispetto alle normali S1. La scarpa con marcatura S1P, infatti, è dotata di una lamina antiforo, in acciaio o altro materiale non metallico come tessuto o kevlar, in grado di proteggere da perforazioni o lacerazioni da oggetti appuntiti.

 

La maggioranza dei produttori negli ultimi anni ha progressivamente sostituito la lamina in acciaio con tessuti specifici, simili a quelli utilizzati per giubbotti antiproiettile, per contemperare le esigenze antiperforazione al comfort della scarpa stessa.

Infatti, la lamina di acciaio fa in modo che la suola si fletta ad arco distorcendo il naturale movimento del piede che si piega in corrispondenza delle dita durante la camminata.

 

Le calzature di sicurezza S1P sono quindi dotate di tutte le proprietà di una scarpa S1 con una caratteristica in più:

  • P – Lamina antiperforazione: la soletta resiste alla perforazione per una forza pari e non inferiore a 1100 Newton.

Queste scarpe sono adatte a lavoratori dell’edilizia e della carpenteria, ma anche a coloro che operano dell’industria meccanica e metalmeccanica, cioè in ogni tipo di contesto in cui è presente il rischio di farsi male tramite perforazione del piede.

 

Prodotti di riferimento per il settore:

Scarpe antinfortunistiche S2: Sono calzature che presentano tutte le proprietà delle scarpe antinfortunistiche S1e la proprietà:

  • WRU cioè una tomaia (parte superiore della calzatura) caratterizzata da tessuto idrorepellente, capace di garantire un'assoluta impermeabilità all'acqua per un tempo superiore ai 60 minuti.

Per la loro realizzazione vengono sottoposte a un particolare trattamento idrorepellente ed è il motivo per cui questi modelli risultano più costosi di altri. 

Sono destinate agli operatori di vari settori dove i piedi sono a contatto con liquidi come operatori in laboratori alimentari, operatori sanitari in ospedali e in farmacie.

  

SCARICA LA NOSTRA GUIDA GRATUITA PER SCEGLIERE LE MIGLIORI SCARPE ANTINFORTUNISTICHE

 

 

Prodotti di riferimento per il settore: 

Scarpe antinfortunistiche S3: Il livello di protezione del piede è ancora più elevato, annoverando i requisiti delle calzature di classe S2, si aggiunge anche la lamina antiforo.

Di seguito un riepilogo delle proprietà della scarpa di sicurezza S3:

  • A - Proprietà antistatica: prevenzione da danni alla salute dovuti dalle cariche elettrostatiche grazie alla dispersione a terra delle stesse.
  • FO – Suola resistente a idrocarburi: la suola non viene danneggiata dal contatto con idrocarburi che si trovano per esempio in composti quali il petrolio, bitumi, asfalto e gas metano.
  • E – Assorbimento di energia nella zona del tallone: la zona del tallone deve essere chiusa e deve assorbire energia non inferiore a 20 Joule per prevenire patologie del tallone.
  • WRU cioè una tomaia (parte superiore della calzatura) caratterizzata da tessuto idrorepellente, capace di garantire un'assoluta impermeabilità all'acqua per un tempo superiore ai 60 minuti.
  • P – Lamina antiperforazione: la soletta resiste alla perforazione per una forza pari e non inferiore a 1100 Newton.

Prodotti di riferimento per il settore: 


 

Calzature antinfortunistiche S4: Arriviamo agli stivali da lavoro in gomma o in PVC (tipo II) che prevedono il puntale, hanno tutti i requisiti delle classi S1 e soprattutto sono totalmente impermeabili all’acqua con caratteristiche antiscivolo che rendono questo tipo di calzature flessibili e adatte a più contesti lavorativi che necessitano di mantenere il piede all’asciutto in un ambiente bagnato da acqua, gliceridi o grasso. Sono in questo caso privi di lamina antiforo.

 

Questo tipo di stivali vengono utilizzati solitamente dall’industria alimentare poiché lavorano in ambienti con elevata presenza di acqua e varie tipologie di liquidi.

 

 

calzature di sicurezza 

 

Prodotti di riferimento per il settore: 

 Calzature antinfortunistiche S5: Anche in questo caso parliamo di stivali antinfortunistici in gomma o in PVC con tutte le caratteristiche dello stivale S4 ed in più la presenza di una lamina antiforo in funzione di protezione della pianta del piede, solitamente in lamina d’acciaio.

 

Sono calzature adatte a diversi ambienti e mansioni, particolarmente indicate in caso di condizioni di lavoro a elevato rischio. Per esempio, lavoratori dell’edilizia e della carpenteria che devono effettuare lavori in ambienti particolarmente fangosi e in generale bagnato.

 

Prodotti di riferimento per il settore: 

 

Con queste indicazioni riteniamo sia più semplice compiere una scelta consapevole per le tue calzature antinfortunistiche.

 

Vuoi scoprire le scarpe antinfortunistiche più adatte alla tua professione?

Scarica gratis la guida completa

Scarica la nostra guida alle Scarpe Antinfortunistiche
ico_form

Compila il form per maggiori informazioni

ISCRIVITI AL BLOG

     

    New call-to-action

     

    New call-to-action

     

    New call-to-action

     

    New call-to-action